Visione

L’eleganza e l’armonia

L’eleganza, a nostro modo di vedere, altro non è che misura, grazia, garbo, sobria raffinatezza.
È così che vendemmia dopo vendemmia nascono i nostri vini, dalla costante osservazione della natura, dei suoi fenomeni e delle sue manifestazioni, dal sistematico ascolto del vino lungo tutte le sue fasi, dall’assaggio e riassaggio dei risultati enologici ottenuti, dalla continua ricerca volta a capire ove veramente risieda il magico centro d’equilibrio delle nostre creazioni. I nostri vini vorrebbero rispecchiare tutto questo: mai pomposi, mai in contrasto con i naturali canoni qualitativi, mai slegati dalle impronte territoriali, mai fuori posto. In una parola: discreti.

A nostro dire il concetto di eleganza non può che sottendere, e nel contempo sostenere, quello di armonia.
Armonia intesa come proporzione cromatica e strutturale di ogni vino, come corretta scelta delle tecniche agronomiche ed enologiche, come adeguata adozione, mai prevaricante, delle soluzioni tecniche di cantina, come giusta e doverosa permanenza in bottiglia prima dell’immissione nel mercato.
Ecco che, allora, l’unicità dei vari vini, prodotti nel pieno rispetto dei canoni territoriali e delle regole naturali di lavorazione, fa sì che ognuno acquisisca vita e personalità propria, rappresentando un unicum quanto a stile, estetica e funzionalità.

“La semplicità è l’essenza dell’universalità. ”
Mahatma Gandhi

L’universalità

La nostra filosofia produttiva vede come concetto fondante quello che un vino non deve piacere a tutti i costi. Esistono gusti differenti, visioni qualitative diverse, presupposti culturali e di approccio, del consumatore, a volte diametralmente opposti.

I nostri vini mirano all’eleganza, alla ‘bellezza qualitativa’, all’armonia.

Un po’ come quelle opere d’arte che, libere e svincolate dai gusti personali di ognuno di noi, per la loro forza e la loro espressività sono riconosciute come universali.

“Il talento ti fa vincere una partita. L'intelligenza e il
lavoro di squadra ti fanno vincere un campionato.”
Michael Jordan

Il lavoro di squadra

È questo un concetto spesso vituperato o, nel migliore dei casi, mal interpretato.

Per noi è una convinzione ed uno stile produttivo: non c’è azienda senza squadra di lavoro, non c’è risultato senza condivisione operativa a tutti i livelli.

L’eccellenza, ne siamo convinti, si manifesta in ogni passaggio, in ogni operazione produttiva, nel dettaglio e nella cura che ogni protagonista pone e dedica al lavoro.
Per questo motivo alla Conte Collalto si parla lo stesso linguaggio, si uniscono le idee, si ripartiscono le responsabilità.
Senza attribuzione di colpe, semplicemente attraverso la  ripartizione dei meriti.
E la cosa funziona…!

“Il cliente è la parte più importante del ciclo produttivo.”
Edwards Deming ("guru" della Qualità)

Il cliente

È il destinatario finale dei nostri sforzi, il punto di arrivo.

È per la soddisfazione della nostra clientela che affrontiamo tutto questo, che dedichiamo ogni possibile attenzione a ciò che facciamo.

È, il nostro cliente, il fine ed il mezzo, il seme ed il frutto, l’evento e l’attesa. Solo grazie a lui riusciamo a parametrare continuamente ed assiduamente ciò che facciamo, il modo con cui lo realizziamo e, cosa non da poco, la strada che ancora ci manca al raggiungimento del tanto agognato traguardo.

Lavoriamo per voi tutti, per meritarvi come clienti.

“Non è tanto dell'aiuto degli amici che noi abbiamo bisogno,
quanto della fiducia che al bisogno ce ne potremo servire.”
Epicuro

Il servizio

Intendiamo il concetto di servizio associandolo al ‘total look aziendale’, ovvero alla vestizione sartoriale delle esigenze dei nostri clienti.
È un concetto che ci sta molto a cuore nell’ottica che ogni cliente, o figura in qualche modo coinvolta con la nostra attività, risulti un ‘portatore sano’ di critiche, idee, suggerimenti, proposte. Temi, questi, che ci consentono giorno dopo giorno di tarare la nostra attività sui parametri produttivi prefissati e di capire e valutare la giustezza della nostra direzione.

Servizio è anche rivolgere uno sguardo, profondo e continuo, al consumatore finale.
È tenerlo aggiornato, informato, è renderlo partecipe delle nostre iniziative e coinvolgerlo nel nostro sentire.
Servizio è anche risoluzione tempestiva degli eventuali problemi, è ascolto, osservazione.
È la gioia di sapere che qualcuno fa il tifo per i nostri prodotti e che, anche per questo, non va assolutamente deluso.