Vinciguerra I

Collalto - Vinciguerra I

PDF

Vinciguerra I Colli di Conegliano Rosso D.O.C.G.

UveMerlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Marzemino

Caratteristiche del territorio di produzione

Ubicazionecolline circostanti il Castello di San Salvatore
Altimetria90 metri slm
EsposizioneSud
Tipologia di suolotendenzialmente argilloso
Densità d'impianto4800 piante/ettaro

Vinificazione ed affinamento

Resa per ettaro70 q.li
Epoca di vendemmia1-15 Ottobre
Pigiaturadiraspatura e pigiatura soffice
Contenitori per la fermentazionecontenitori di acciaio
Durata della fermentazionecirca 10 giorni a 25/28°C
Contenitori di affinamentobotti grandi e barriques
Durata dell'affinamentocirca 18 mesi
Affinamento in bottigliaquasi un anno
Colorerosso rubino carico, tendente al granato
Profumocomplesso tendenzialmente speziato con sentore di piccoli frutti neri e di prugna
Gustocaldo e morbido, armonico, di buona struttura e giustamente tannico

Dati analitici

Gradazione alcolica13% vol.
Acidità5 g/l

Note di degustazione

Una delle massime espressioni del particolare uvaggio rosso previsto dalla D.O.C.G. Colli di Conegliano. L’unione di tre ‘capisaldi’ della composizione bordolese (Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot) con il Marzemino conferisce all’insieme del vino note di estrema freschezza e di intrigante gioventù, nonostante una struttura complessiva di tutto rispetto. Alla vista il suo colore rubino profondo, con leggere note granate, rimanda ad un frutto denso e polposo. Al naso tale frutto si ripropone in riconoscimenti di piccoli frutti a bacca nera e prugna. In bocca la struttura tannica si adagia sulla morbidezza e sull’armonia del vino, fornendo un insieme dalla grande bevibilità e piacevolezza. La sua persistenza e la sua lunghezza gustativa fungono da esaltatori della freschezza e dell’armonia del vino. Ideale con le preparazioni di carne alla brace, ben sposa anche arrosti di capretto ed agnello, in cui la speziatura ed il fondo salsato si contrappongono alla freschezza ed alla tannicità del vino. Anche il matrimonio con i formaggi di media stagionatura risulta valido e vincente.